Ricetta Olive e Mandorle by Catagius

Olive nere tipo “nolche” fritte
Riscaldare in una padella un paio di cucchiai di olio con qualche pomodorino tagliato a pezzetti. Unire un po’ di sale quanto basta. Una volta ristretto il pomodoro, aggiungere le olive fino a ricoprire il fondo della padella, aggiungere un cucchiaio di acqua e far cuocere finchè le olive si ammorbidiscono (solitamente l’oliva è pronta quando si screpola la sua buccia e si squarcia)

Olive tipo “pasole” in acqua
Procurarsi dei contenitori capienti 1 litro e mezzo. Lavare le olive e metterle nei contenitori. Riempire i contenitori d’acqua e aggiungere 2 cucchiai di sale fino. Aggiungere qualche foglia di alloro e qualche rametto di finocchietto. Scuotere un po’ il contenuto e prima di chiudere i contenitori ricoprire le olive di pezzetti di limoni con buccia. Le olive saranno pronte dopo circa 1 mese e mezzo.
Attenzione: non sostituire mai (neanche a contenitore già aperto) l’acqua delle olive 

Mandorle Zuccherate
Mettere in una padella1,5 kg di mandorle crude, 200 gr zucchero e 2 bicchieri di acqua. Far cuocere a fuoco medio finché  l’acqua si sarà completamente consumata e le mandorle diventano dorate.